Simbolo

Tu cerca, se ci riesci

se ci riesci cerca un simbolo

che possa dare un senso

tu cercalo nel mio nome, nella mia pelle

nel mio sorriso e tra i miei seni

negli spazi della vertigine che ci tocca

nella tua bocca e nella mia sete.

Salvami da questa perdita di ragione

se puoi, se ci riesci

Se ci riesci, se puoi, trova un simbolo

che leghi ogni cosa di noi.

Lila

Perdere e sperare…

Miei cari followers questa sera, poiché diciamo che me so sentita un friccico  nel core, vi riporto il link della cara Lisa Corva.

Alcuni di voi conoscono il suo sito anche perché delle volte ho riportato dei suoi passaggi. E’ una donna dalla quale si può solo apprendere. Non solo. Avendola conosciuta posso dire che il suo punto forte è il suo sorriso e la sua dolcezza.

Oggi riporto il link legato ad una frase saggia e ancor più saggio è il commento di Lisa. Meditate gente meditate  🙂

Lila

http://www.lisacorva.com/it/view/1754/

 

Non c’è senso…

Non c’è senso, già, non c’è senso. Quando batte forte il cuore, quando si sente che la nostra anima è legata un’altra, non c’è senso che tenga. Così, questa sera, scrivo queste poche righe perché non esiste senso nel pensarti, tu sei lì, in qualche parte del mondo, sei  lì per me. Un giorno le nostre anime si riconosceranno e non avranno scampo…

Buon ascolto!  Lila

 

Canticchiando a più non posso!

Buonasera miei followers.

Oggi mi sono ispirata dal post di Leonardo e più precisamente qui:

Tormentone e Marmellata

e nella mia testa frulla una canzone che, se memoria non mi inganna, ho già portato all’attenzione di chi mi segue.

Ma dato che, come ho specificato un’altra volta, il blog è mio e lo gestisco io 😀   vi faccio ascoltare questo gioiellino di canzone, vi sentirete trascinati in un’altra atmosfera.

Buon ascolto e buona serata!!!  Lila

 

Una cena “senza testa”

Simpaticamente detto dalla mia amica parrucchiera che mi ha invitato a cena  insieme a mia sorella.  Sono stata benissimo.  A volte la cosa più bella nei rapporti è la semplicità,  lo stare insieme per Amore. 

Questa è la chiave di lettura che lega lo stare insieme e per questa cosa ringrazio di cuore: Silvia (che ha cucinato da regina), la mamma Lorella, la sorella di Silvia,  Federica e infine la mia mitica sorellina. 

Vi voglio bene ragazze!  Lila 🙂      

La cena era da urlo!!!