Attorno al cuore

Cadimi piano, piano

attorno al cuore

e disegna il tuo nome

sulle  mie labbra.

Trema la mia mano

mentre sfioro i tuoi occhi

e cado, cado anch’io

attorno alla linea

del tuo essere.

Lila

 

Annunci

Quello che sento

Di solito sono come San Tommaso, credo solo in ciò che vedo con i miei occhi.

Da un po’ di tempo però c’è una novità, mi piace credere anche a ciò che sento con il cuore perché so lui non può mentire.

Per questo motivo è lì che batte a volte come un pazzo senza fermarsi e mi ricorda di vivere ogni giorno guardando anche a fianco a me, guardando oltre…

Buonanotte a voi tutti care/i follower. Vi auguro una buona Pasqua e che sia ascoltando il cuore. Lila

 

 

Sorridi! Omaggio a Fabrizio Frizzi

Cari follower, non sono solita fare post che riguardano personaggi dello spettacolo.

Faccio un’eccezione questa sera per una persona importante, un uomo o meglio un gentiluomo, Fabrizio Frizzi.

Non posso dire di conoscere molto quest’uomo eppure c’è un particolare che mi è sempre piaciuto di lui, il suo sorriso, il suo modo di essere.

Evidentemente questo suo modo di comportarsi con gli altri (e non solo con le persone vicine a lui) ha conquistato me e tante altre persone. E’ la prima volta che mi trovo senza parole davanti ad una morte. Lo so che è la vita e che tutti noi siamo soggetti all’unica legge dalla quale è impossibile scappare. Penso però che in alcuni casi la vita non è sempre giusta e ci lascia orfani di belle persone, di veri esseri umani.

Ci sono vari messaggi che omaggiano Frizzi e vari video su Youtube. A me ha colpito molto quello che riporto. Guardandolo credo capirete il perché.

Buon viaggio Fabrizio,  ovunque tu sia. Pensando a te ricorderò, ancora una volta, l’importanza che può avere un sorriso donato con il cuore.

Lila

 

Le perle di Lisa Corva

“A un tratto, una mattina, succede – gli atomi si spostano, con un miracolo la vita torna a quel che doveva essere. Succede all’interno del cuore, dove nessuno può vedere… Se la vita è un fiume, quella è la diga formata da rametti e detriti. Non può durare. Si spacca, ramo dopo ramo, e il movimento ricomincia perché deve. La vita si muove”.
(Lawrence Osborne)

Così questa mattina, leggendo questa frase, mi si è illuminata la giornata.

La potete trovare nel blog di Lisa Corva, una donna sensibile, forte e di grande spessore emotivo, che ho avuto la fortuna di incontrare nel mio cammino quando la vita aveva deciso di mettermi davanti ad una dura prova. Sono cambiata molto dall’epoca in cui ho conosciuto il suo blog, diciamo che sono una donna diversa, ma lei è riuscita, appunto con le sue antennine emotive, a donarmi sempre belle emozioni aiutandomi nel mio percorso di cambiamento.

Nel suo salotto verde ho conosciuto anche tre amiche che sono divenute per me il mio punto di riferimento (non solo letterario), Claudia, Gabriella e Giusi.

Nel blog di Lisa potrete trovare il suo  commento sulla frase che ho riportato oltre ad un bagaglio di conoscenze e emozioni nuove.

Buona lettura!  Lila

http://www.lisacorva.com/it/show/1798/

 

 

Così ti chiamo amore

Questa sera voglio porre alla vostra attenzione una poesia di Julia Copus che riguarda il sentimento  dell’amore. Mi è  piaciuta molto.  Leggendola  magari  ognuno  di voi può avvertire emozioni diverse.

Io sono qui per ascoltarvi 😉

Lila

NOI NON CEDIAMO ALL’AMORE

Noi non cediamo all’amore:
è l’amore che sale in noi
come certa musica,
una sinfonia o una ballata
ed è color seppia
come il tè versato che risale lento
attraverso i mille tunnel perfetti
di una zolletta di zucchero
posata accanto alla tazza.
Sì, l’amore è così:
proprio quando meno ne abbiamo bisogno
quando meno ce l’aspettiamo
una parte di noi vi affonda dentro
per caso o per sbaglio
e l’amore risale attraverso
le nostre vene
e si aggrappa all’interno delle camere del cuore.

 

L’unica cosa

Se tu stasera restassi

nelle mie tasche piene di solitudine

raccoglierei cristalli di lacrime calde

per poter tenerti vicino.

Allungherei la mia mano verso la tua

cercando e cercando

il tuo profondo e sottile sentire

suono, tocco di ogni cosa di vivo e vero.

Così, stringendoti così, raggiungendoti

guarderei i tuoi occhi e mi accorgerei

che tu, che tu sei

l’unica cosa che resta.

Tu resta…

Lila