Aspettando il domani

Dimmi che puoi, dimmelo

lasciarti andare alle mie paure

sconfiggere i giorni senza fine

persi nel precipizio di me.

Dimmi che puoi, dimmelo

baciarmi ad ogni angolo

legando i miei capelli

altrove, sgretolando spazi

soffiando nuvole.

Dimmi che puoi, dimmelo

lasciarti libero e così

cadere su di me oltre ogni tempo

che si muove sghembo

aspettando il domani.

Lila

Roma, 24 maggio 2017

Una lacrima

Capita, a volte capita

tradita la vita e le mie voglie

che una lacrima scenda incostante

come me che guardo te sospirando

Allargando gli orizzonti

il mio essere Donna libera

affamata e libera, rapita

da ogni favola nuova

che allenti le mie doglie,

cucia le mie ferite

ardite sono le lettere d’Amore

che mai ti spedirò.

Lila

Roma, 20 maggio 2017

Apparente sconfitta. Lisa Corva docet!

Davvero sappiamo vivere solo dopo la sconfitta,
le amicizie si fanno più profonde,
l’amore solleva attento il capo.
Perfino le cose diventano pure.
I rondoni danzano nell’aria,
a loro agio nell’abisso.
Tremano le foglie dei pioppi,
solo il vento è immoto.
Le sagome cupe dei nemici si stagliano
sul fondo chiaro della speranza. Cresce il coraggio

Adam Zagajewski

Non perdi, se trovi te stesso.

Amore con la A

Più di qualcuno di voi lo sa che sono una romanticona. Ma non tanti forse sanno della mia paura di amare. Sono una donna estremamente gioiosa, che ama la vita ma fondamentalmente timida.

Diciamoci la verità. Amare e amarsi non è facile per niente. Si ha sempre paura di essere feriti o di sbagliare.

Questo brano lo dedico a chi, come me, ha paura d’amare ma anche a chi ha voglia di cambiare, di buttarsi nella mischia, di vivere insomma.

Un sorriso per voi da Lila

 Fino in fondo     “Niccolò Agliardi & The Hills con Bianca Atzei – 

Perché esplorando nuovi spazi mi sono imbattuta in questa bellissima canzone postata da Leonardo e allora, sì, mi sono accorta che valeva proprio la pena farla conoscere anche a voi miei followers.
Buon ascolto!!! 🙂
Lila

da Zero a Infinito

Buongiorno a tutti e buon lungo we. Ho piacere di pubblicare questo brano che mi è sempre piaciuto, dalla prima volta sentita passare in radio, credo su Radio Rock. Non c’è volta che la riascolto e che non mi da buone sensazioni e positività.

Con questo sentimento oggi la pubblico e con il suo bello e positivo swing.

View original post

Pioggia nel cuore

Mi tuffo libera e segue il corpo

l’acquazzone del mio cuore

sinuosa mi muovo tra pulsioni nuove

nel fango del vivere.

Rapisco e ascolto

i tuoi giovani pensieri di uomo

per imparare a crescere.

Mi guardo muta

leggendo nei tuoi occhi

le mie parole.

Lila

 

Roma, 14 maggio 2017

 

 

A qualcuno piace calda

Signori e Signore, Ladies and Gentlemen, Fighi e … Donne di incommensurabile bellezza!

Oggi una nuova collaborazione è nata, festeggiate ed omaggiatela con i giusti onori!

Per ora è un tentativo “one shot”, ma se ci sarà ispirazione non è detto che non ci siano altre occasioni in futuro di rifarlo.

Come ben sapete questo è un blog dove a farne da padrone è tipicamente la poesia! Ed anche oggi sarà così, ma…

Ma… seppur il tema trattato sarà importante, delicato, da prendere con le “pinze”, i toni potreste ritrovarli decisamente diversi dal solito.

Ora però, basta indugiare, diamoci dentro senza anticiparvi troppo.

Buona Lettura a Tutti/e Voi

Lila e Cix

 

Carne, uova, pane e formaggio, il tutto amalgamato,

per essere fritto, desiderato ed infine assaporato.

La forma sferica di perfetta massa e dimensioni

è il segreto naturale per risvegliar passioni.

Oh soave ed inconfondibile delizia del palato

col tuo gusto lo ammetto mi hai stregato.

 

Ma attenzione solo una non basta all’assaggio,

dopo la prima ne vuoi un’altra ed un’altra ancora

e alla fine paghi pedaggio.

E se a farne da padrone è l’abbondanza

questo non è di rilevante importanza

(tanto) tutto finirà comunque nella mia, capiente, panza.

 

Per dare corpo a questa gustosa pietanza

c’è poi un modo, un’usanza

Si può abbinare a tutto del buon vino

non è facile però

si deve avere un palato sopraffino.

 

Si può provare con del vino rosso

e rischiare di bere a più non posso

Ma in fondo in fondo perché parlare

quando si può semplicemente lasciarsi andare?

In alto i calici e la forchetta

che tu sia benedetta buonissima …

 

p.s. la prefazione è tutta merito di quella testolina intelligente e vivace di Cix!