metamorfosi (in Divenire)

Non puoi chiedere alla farfalla di tornare bruco, non ne sarebbe capace, è contro la sua natura. Antonella Nucciarelli (Lila)

Da quando si nasce a quando si muore si cambia, ci si trasforma grazie o per colpa degli incontri, delle esperienze, si gioisce anche a volte, quando i rapporti affettivi si hanno con persone che riescono a donare affetto e tutto questo ci dà modo di aumentare la sicurezza in noi stessi. Noi cambiamo e non solo fisicamente, le rughe sono soltanto i segni del tempo che graffia la nostra pelle ma i veri cambiamenti riguardano il nostro agito e tutto quello che muove le nostre idee e il nostro cuore. Soltanto il più importante amore, quello verso noi stessi, ci dà modo di cambiare, di guardarci intorno e di vedere, nella natura e nelle persone vere, il naturale e continuo divenire. Lila

Dedicata alla mia amica di penna e non solo:  https://erospea.wordpress.com/

 

 

31 risposte a "metamorfosi (in Divenire)"

    1. Non è proprio questo il senso che volevo dare io SA. Volevo dire che ognuno di noi da quando nasce a quando muore è soggetto a cambiamenti e chi non lo riconosce rimane bloccato, congelato nel vuoto di un’esistenza priva di vitalità. Buona serata e grazie.

      1. Scusami ma in che senso? Io ti ho scritto buona serata e grazie. Perché mi hai scritto così. Io non sono mai invadente con chi commenta. Di nuovo, buona serata.

      2. ah ecco, diciamo che ci sono rimasta un po’ male, era una battuta all’inglese e io sono romana, altra battuta. Comunque un saluto, meglio!

  1. Lo dici all’inizio, la farfalla non può più essere un bruco. Dobbiamo accettare le modifiche. Altrimenti, non ci adattiamo alla società. Molto bene la tua poesia Lila. saluti
    Manuel

    1. Grazie Manuel! Una poesia pensiero che sono davvero contenta ti sia piaciuta. In questi giorni le parole di poesia sono un barlume di speranza. Stiamo vivendo dei giorni davvero molto brutti e surreali per via del coronavirus e spero vivamente che tra qualche mese la situazione sia completamente diversa.
      Un saluto e un sorriso. Lila

      1. Questi sono momenti in cui nessuno pensava che sarebbe successo. Ma devi avere la forza di volontà per accettare la situazione e condurre la vita nel migliore dei modi. Qui in Cile è arrivato. Abbiam20 infetti e le infezioni dovrebbero avanzare. Quindi, molta pazienza Lila. Conta su di me anche per parlare. Un grande abbraccio Manuel

      2. Ce l’ho la forza di volontà, tempo fa un caro amico mi diede il nome di “Leoncina” una piccola leonessa. Grazie e buona giornata a te Manuel. Un sorriso, Lila

      1. Ho visto un suo concerto qualche anno fa al teatro Arcimboldi di Milano.. Ero sola in fondo alla platea perché in carrozzina. Ciò nonostante ho volato!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...