to be or not to be (Essere o apparire)

In un mondo dove ci si preoccupa solo di apparire, noi proviamo ad Essere e basta, che al Non essere ci penseremo dopo.  Smile for you.  Lila

20150620_183248

 

Annunci

Per vedere te

Chiudo gli occhi, stasera, per vedere Te

immaginando dune, onde di sabbia, mare

che bagna i miei piedi mentre cammino nuovi passi

e i sassi vicini sembrano tracciare la strada

di una nuova vita, un nuovo profumo, una brezza

un vento che allontana pensieri di un vecchio ieri.

Libera così, abbandonata, ai sensi, ai desideri

alla voglia di raggiungere i tuoi occhi

e incontrarti di nuovo sul mio cammino

alla matta voglia di vedere Te.

Lila

 

As a Rock DJ – Facciamo un gioco

 

 

Ecco, appunto, come un ROCK DJ. Anche se la musica in questo caso sono le parole.

Stasera vi propongo un gioco. Il gioco del MI PIACEREBBE SE.

Inizio io chiaramente ma sentitevi liberi di partecipare al gioco se vi va. E’ davvero facile.

MI PIACEREBBE SE:

  1. Mi svegliassi una mattina in una baita di una spiaggia polinesiana e vicino vedessi alberi che si estendono all’Infinito;
  2. Tutti quelli a cui voglio bene abbiano le cose migliori dalla Vita;
  3. Vincessi 500.000 euro all’Enalotto (e vabbè poi diteme che so na tipa venale ma anche per fare una capanna qualche euro ci vuole – specie se la capanna si trova in Polinesia – vedi punto 1);
  4. Raggiungessi i colori dell’arcobaleno e annusassi l’aria dopo l’acquazzone;
  5. Sognassi di tornare bambina e di vedermi correre felice nei prati vicini alla mia città;
  6. Passassi soltanto una giornata di vacanza insieme a mia sorella Francesca e a mio fratello Angelo (adesso purtroppo per impegni vari non è possibile):
  7. Riavessi accanto, anche solo per qualche minuto, Mozart (il mio fantastico figlio peloso, un cane che era na macchietta e che era la mia vita). Ho una nostalgia tremenda di lui e vorrei baciare di nuovo il suo tartufo e sentirmi di nuovo sul mio naso la sua carezza (attraverso la sua lingua rasputa);
  8. Ballassi di nuovo il Bolero con Rita, la mia amica del cuore; ❤ – per poi ridere a crepapelle come una volta per tutte le sederate che abbiamo preso;
  9. Riuscissi a cantare a squarciagola una canzone RAP;
  10. Incontrassi un Uomo che rompesse quel muro di Paura, il mio scudo, mi accarezzasse piano, dai capelli alla punta dei piedi, dandomi la gioia di lasciarmi andare.

Che dite? Se pò fa? Vi piace il gioco? Non ci sono limiti di tempo, potete sbizzarrirvi come volete, anche perché, detto tra noi, I SOGNI SON DESIDERI… (chiusi dentro al cuor…).

Un sorriso da Lila e buonanotte.

 

 

 

 

A Vida (il mestiere di vivere)

Buonasera mie/i care/i follower. Riporto i video di due canzoni che hanno a che fare con il Mestiere di Vivere. Diciamo quasi che questo è un post di incipit, un test, diciamo così va.

Ascoltate le due canzoni. Se voi volete e quando potete nei commenti scrivetemi che cosa rappresenta per voi la vita e tutto quello che ne comporta.  Il mio post in realtà doveva essere un po’ più lungo ma l’eco, la voce del mare, delle sue fantastiche onde credo avrà il sopravvento!

Buona serata e un sorriso. Lila

 

Ti parlo di me

Questa sera ti parlo di me donna sensibile

sensibile e forte, non si direbbe?

Ti parlo di Essere e Vita, di battiti di cuore

e profumo di vento nei miei capelli.

Di tuffi d’anima e di correnti

maree che raggiungono nuovi orizzonti

fremiti e palpiti, ritmi nuovi di me

di me che questa sera ti parlo piano

guardandoti negli occhi

per trovare terre nuove da esplorare.

Lila

 

essere importanti

Da qualche giorno sto riflettendo di cosa vuol dire davvero amare. E’ molto tempo che non amo nessuno (parlo chiaramente di relazione di coppia). Credo che riuscire ad amare vuol dire prima di tutto avere un equilibrio mentale in grado di riuscire ad accettare l’altro per come è. Amare non credo possa  solo voler dire modificare l’altro per trasformarlo a nostra immagine. C’è sicuramente molto di più.

Amare vuol dire esserci, essere importanti per l’altro anche quando quest’altro non c’è più.

Mi spiego meglio. L’amore (in quanto relazione profonda con un’altra persona) è coinvolgimento totale, vissuto di anima e corpo. Amare vuol dire non solo confrontarsi con l’altro ma viverlo. Le discussioni, a meno che non siano sterili, possono solo riuscire a migliorare ogni tipo di relazione. Certamente un rapporto non è fatto solo di discussioni (per fortuna direi!). Esistono, almeno dal mio punto di vista, le cose importanti per le persone importanti. Baci, abbracci, coccole e carezze. Ci sono poi le parole dolci che in effetti sono solo carezze mascherate, respiri e sorrisi che prendono vita.

Da pochi giorni ad una mia cara collega e amica è morta la mamma. Ho pensato a lei nello scrivere queste righe. Perché ho la certezza che lei sia vissuta proprio tenendo molto al rapporto con sua madre e vivendola nel quotidiano, anche nei momenti davvero difficili. Ecco con questo post vorrei provare a dire a lei (so che sta soffrendo molto in questi giorni) che non è tutto finito.

L’amore vero resta, anche quando l’altro non c’è più.

Allora provo a ripeterla dentro me questa frase. Perché per me non è per niente facile buttarmi a capofitto in una nuova relazione. In ogni caso…chi vivrà, vedrà.

Un sorriso per voi care/i followers.

Lila

 

 

Mentre tutto scorre…

Mentre tutto scorre e il tempo passa e i minuti scivolano lenti sulla punta delle mie dita, accade che: vivo scivolo ballo piango e rido e in mezzo a tutte queste cose…mi innamoro e a dire il vero non conta molto dove si indirizza tutto quello che sento e che provo.

E’ un battito forte che sale piano, un passo di danza leggero che fa girare la testa.

Mi abbandono nelle note della musica e alla luce della luna che sembra guardarmi divertita. O forse a divertirmi, a stare bene, sono io, che ballerina non lo sono mai stata, ma che ho perso la testa ballando tra i sentimenti del mio cuore infinite volte.

Buona serata cari follower da Lila che sorride…