As a Rock DJ – Facciamo un gioco

 

 

Ecco, appunto, come un ROCK DJ. Anche se la musica in questo caso sono le parole.

Stasera vi propongo un gioco. Il gioco del MI PIACEREBBE SE.

Inizio io chiaramente ma sentitevi liberi di partecipare al gioco se vi va. E’ davvero facile.

MI PIACEREBBE SE:

  1. Mi svegliassi una mattina in una baita di una spiaggia polinesiana e vicino vedessi alberi che si estendono all’Infinito;
  2. Tutti quelli a cui voglio bene abbiano le cose migliori dalla Vita;
  3. Vincessi 500.000 euro all’Enalotto (e vabbè poi diteme che so na tipa venale ma anche per fare una capanna qualche euro ci vuole – specie se la capanna si trova in Polinesia – vedi punto 1);
  4. Raggiungessi i colori dell’arcobaleno e annusassi l’aria dopo l’acquazzone;
  5. Sognassi di tornare bambina e di vedermi correre felice nei prati vicini alla mia città;
  6. Passassi soltanto una giornata di vacanza insieme a mia sorella Francesca e a mio fratello Angelo (adesso purtroppo per impegni vari non è possibile):
  7. Riavessi accanto, anche solo per qualche minuto, Mozart (il mio fantastico figlio peloso, un cane che era na macchietta e che era la mia vita). Ho una nostalgia tremenda di lui e vorrei baciare di nuovo il suo tartufo e sentirmi di nuovo sul mio naso la sua carezza (attraverso la sua lingua rasputa);
  8. Ballassi di nuovo il Bolero con Rita, la mia amica del cuore; ❤ – per poi ridere a crepapelle come una volta per tutte le sederate che abbiamo preso;
  9. Riuscissi a cantare a squarciagola una canzone RAP;
  10. Incontrassi un Uomo che rompesse quel muro di Paura, il mio scudo, mi accarezzasse piano, dai capelli alla punta dei piedi, dandomi la gioia di lasciarmi andare.

Che dite? Se pò fa? Vi piace il gioco? Non ci sono limiti di tempo, potete sbizzarrirvi come volete, anche perché, detto tra noi, I SOGNI SON DESIDERI… (chiusi dentro al cuor…).

Un sorriso da Lila e buonanotte.

 

 

 

 

Annunci

Ma che cos’è?

Dimmi cos’è l’amore se non una corda tesa dove è difficile mantenere l’equilibrio e dove a volte si cade facendosi del male?

Non è classificabile l’amore. Un sentimento importante ma anche fragile.

Voglio farvi ascoltare questa canzone appena conosciuta da me.

Spero vi piaccia. Un sorriso. Lila

 

Kindness is…

Oggi è stata la giornata della gentilezza.

Gentilezza, una parola quasi desueta in questi tempi caratterizzati sempre più spesso dall’importanza della soddisfazione delle proprie esigenze personali.

Quante volte nel corso della giornata pensiamo a chi può aver bisogno di noi?

Non dobbiamo guardare troppo lontano.

Anche nei piccoli atti di tutti i giorni si può manifestare gentilezza.

Chiedo a voi quindi: quando è stata l’ultima volta che avete fatto una gentilezza che, spontaneamente, avete aiutato qualcuno che aveva bisogno del vostro aiuto, delle vostre attenzioni?

Intanto io, con gentilezza of course, vi faccio ascoltare questa canzone e vi auguro la buonanotte. Un sorriso per voi da Lila.

La carica dei cinquecento! 

Eccomi qua stasera a ringraziarvi tutti. Dai più storici ai più recenti.  Siete diventati veramente tanti.  500 followers che in qualche modo seguono la mia vita ed il mio sentire…

Stasera un bacio non ve lo toglie nessuno perché vi siete fidati di me.  Della poetessa mattacchiona che vive d’arte e d’amore. 

Buona serata e un sorriso! 

Lila felice

L’altro altrove

Voglio guardare in alto oggi

oggi, sì, e cercare su, nel cielo

quello spacco, spicchio, specchio

d’azzurro senza confini.

Orli di nuvola raggi di luce

spezzare la malinconia

la noia di ieri

ecco, voglio guardare in alto oggi

e sentirmi piccola

piccola e specchiarmi adesso, oggi

in un raggio di gioia. 

Lila

Roma, 22 settembre 2016