ascoltando(ci) – vento d’estate

Leggero plana leggero

come se fossi vento d’estate

che anche adesso mi tocca piano

lo sento, è un soffio,

scende lento dal collo alla schiena alle gambe

mi avvolge intera, nuda, spogliata di te

in questa notte di stelle cadenti e luce

la tua voce è come un’eco nella notte.

 

Mi volto piano, lenta, ascolto il tuo respiro

tu resti in silenzio e mi guardi, nudo, anche tu

spogliato di me.

 

Siamo uniti, unici

come una cosa sola, in questa notte

mentre il vento soffia leggero, è brivido

che ci lascia eterni

abbracciati, senza parole.

Lila

 

 

12 risposte a "ascoltando(ci) – vento d’estate"

  1. E’ bellissima cara Lila. La tua voce è come un eco nella notte. Mi ricorda un bisbigliare piacevole di una coppia complice, affiatata nella penombra della sera e tante dolci soffuse frasi. Stupenda.

    1. Ciao Luxor, sempre un piacere ed un onore averti qui. Era esattamente l’atmosfera che volevo ricreare, diciamo un preliminare, magari romantico ma ci sta. Buona notte e un sorriso. Lila

    1. In effetti lo sono SA e sono fiera di essere così. Sai che temevo il tuo giudizio musicale? Perché la versione originale di The sound of silence non ha paragoni. Stavolta mi è andata bene. Un sorriso e l’augurio di una buona notte. Ti posso chiedere un favore SA? Puoi farmi da messaggero? Puoi dire alla blogger giapponese che segui se mette un like a me, lilasmile. Vorrei conoscere di più sulla poesia Haiku. Grazie. Lila

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...