Another Love (quando il dolore graffia)

Ho già ascoltato almeno quattro-cinque volte questa canzone stasera.

E’ stata il regalo di un blogger un po’ speciale e fuori le righe. Mi ha incuriosita ascoltarla a ripetizione perché sì, è vero, in alcune cose sono affamata di curiosità, di conoscere cosa si cela al di là del suono, della musica, di quelle note che lentamente si posano nell’anima, calde. Come ho fatto notare nel titolo del mio post, il dolore graffia e a ci dà dentro a volte. In questa canzone anche le parole sembrano far capire cosa vuol dire amare e essere feriti per amore.

Il dolore brucia,  io lo so e quelli che per loro fortuna o sfortuna (dipende dai punti di vista chiaramente eheh) mi hanno conosciuta un po’ più profondamente lo sanno. Come ho detto nel mio post di qualche giorno fa sono una donna estremamente fragile.

Fino a qualche mese fa maledicevo questa mia sensibilità. Ogni volta che vedo una persona piangere o avverto un cambiamento anche semplicemente nel suo viso divento triste e nella mia testolina un po’ matta mi viene di pensare che cosa posso fare per far star meglio quella persona.

Non posso salvare il mondo anche se mi piacerebbe davvero molto. Nel mio piccolo posso cercare solo di essere me stessa, spontanea (questo a volte so che vuol dire anche mettere dei muri, dei paletti). Tornando alla sensibilità…ora penso che sia il mio punto di forza, quel sentire che mi dà la possibilità di conoscere le persone mai in modo superficiale. Ci sei, esisti per me perché in qualche modo hai provocato il mio interesse (non faccio distinzione di sesso in questo caso). Ogni blogger che mi ha conosciuto sa che sono così e che se ferita mi trasformo in una leonessa. Come le leonesse però sono pronta a difendere con gli artigli tutte le persone a cui voglio bene.

Non dico più niente. Immergetevi nella musica e nel testo di questa canzone.

Tu esisti, ci sei, per Me.

 

14 risposte a "Another Love (quando il dolore graffia)"

    1. Io credo che la premessa sia stata utile ma chiaramente la musica ha un linguaggio tutto suo. Ci sono suoni che ad alcuni arrivano diretti al cuore piuttosto che ad altri e forse è proprio questo il bello della musica.
      Proverò proprio tra poco ad editare qualcosa che parla di canzoni.
      Un abbraccio cara Pennina. :*

  1. Non si può salvare il mondo, ma possiamo rendere migliore quello che ci circonda a 360 gradi… Bellissima Musica..
    Colgo l’occasione per dirti che abbiamo inserito nuove ricette sul nostro blog; quando vuoi passa a darci uno sguardo… NemoInCucina!!!

    1. Ehhhh, birichini voi due! ahah
      Sono contenta che il vostro lavoro prosegua e spero di passare presto. A volte arrivo a casa che sembro na triglia già impanata (per restare in tema).
      Un sorriso a entrambi.

  2. Stamattina, mentre mi preparavo per andare al lavoro, l’ho ascoltata.
    Mi è piaciuta molto.
    Moltissimo.
    Volevo gustarla con calma. Non avevo ancora avuto il tempo.
    La sensibilità, mia dolce ragazza, ricorda sempre che è un valore aggiunto.
    Io l’ho capito col tempo.
    Dai graffi sull’anima, prima o poi, filtrerà luce speciale, per molti, vista ancora come ombra.
    Ti abbraccio e ti auguro buona notte💫❤️

    1. Ti auguro anche io la buona notte dolce Dina. Lo so che la sensibilità è un valore aggiunto. Certo a volte mi fa star male avvertire sulla mia pelle le ferite, a volte sento, ascolto anche quelle degli altri ma a volte di essere davvero fortunata.
      Anzi mi sento di vivere al cento per cento!
      Ti abbraccio forte, sei speciale. :*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...