Vi fidereste???

No, dico, ai tempi di FB, di Instagram, di Twitter, di Linkedin, Google plus etc….

Vabbeh, pe falla  breve ai tempi di oggi praticamente dettati dalla  conoscenza virtuale vi fidereste  de ‘na tipa come  me praticamente  disconnessa (in tutti i sensi…)  e  che  tiene ancora al piacere di una telefonata, di una passeggiata, di un abbraccio e…non continuo altrimenti me sale l’adrenalina (scherzo).

Voi? Siete sempre connessi, postate, vi fate i surfie, state sempre sul pezzo (ma si dice così?). Boh…

Insomma cosa vuol dire per voi conoscere una persona e sintonizzarsi sulle sue frequenze?

Con questa domanda alla Marzullo vi auguro buona serata.

Un sorriso, Lila (ascoltate anche la canzone che merita).

 

Annunci

26 pensieri su “Vi fidereste???

  1. Conoscere una persona secondo me vuol dire viverla nel quotidiano… Le foto sui social sono solo una parte del tutto! Ecco, quando conosci una persona hai ben presente il quadro generale, una foto a 360′ 😄 Quindi siii mi fiderei di una come te perché per conoscere davvero qualcuno ci vogliono chiacchierate, abbracci, scherzi, confidenze, luuuunghe telefonate ✌ sei nel giusto! 😆

  2. Erik

    io frequento praticamente solo il blog, sono a-social, se non a piccole piccolissime dosi quindi non avrei problemi a fidarmi di chi non si fida della socialità moderna… 🙂

  3. Io ho anche profilo su altro social ma non sono un assiduo utilizzatore. Vado a periodi, diciamo. Nel lungo periodo poi il social di turno rispecchi le mie abitudini sociali “live”. Però sono strumenti con belle potenzialità. Come tutto dipende da come li utilizziamo ( frase fatta, ma che sento valida) 😀. Ciaooo

    1. Penso anche io che sia così alla fine Leonardo ma sinceramente già so mezza sballata solo avendo il blog. Pensa che mi accadrebbe se fossi pure iscritta a qualche altro social! Ciaooo 😀

  4. beh, sfondi una porta aperta, ho un profilo facebook che tra poco Zuckerberg mi chiude per assenza ingiustificata, niente Twitter, Linkedin, un profilo Instagram aperto per vedere cosa pubblica mia figlia quattordicenne (da buon padre terrone non mi pare sia una colpa 😉 ). Google Plus perchè praticamente è nel pacchettone di Google o tutto o niente è la loro politica! Del resto una stretta di mano, una chiacchierata magari davanti ad un buon bicchiere di vino, un sorriso dal vivo sono situazioni ai quali non resisto e che pratico a più non posso. Unica pecca il blog che ho aperto da circa due anni, ma credo che almeno un peccato sia concesso 🙂 Riguardo ai selfie se fosse per me tornerei al Nokia 3270 altro che fotocamera frontale!
    ciao

    1. Ciao Sarino! Mi hai fatto sorridere. Controllare un po’ l’andazzo che ha una figlia non è per niente una colpa. Il piacere di condividere le piccole cose con una persona dal reale è una cosa impagabile. Ma hai ragione riguardo al blog. Del resto anche noi con i nostri commenti e rispondendo agli stessi ci conosciamo un po’. Sì anche a me non piacciono molto i selfie forse perché in effetti è più belle essere fotografati e se possibile in pose molto spontanee.
      Buona serata e grazie! 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...