Tu che parli

Tu che parli anche stasera

ai profili del mio corpo

solcandomi, attraversandomi

muscolo che palpiti dentro me

tu che mi leghi

agli incanti di ogni tua parola

e poi mi lasci andare

dando spazio nuovo in me

mi vieni incontro

ti distendi, concedi ogni parte di te

per me, al mio essere donna.

Lila

22 risposte a "Tu che parli"

  1. Versi complessi che sanno d’amplesso: incontro scontro di corpi e di anime che si riconoscono, ritagliandosi spazi l’una nell’altro…
    Sensuale e piaciuta…
    Un saluto ed un fiore…

  2. Poesia notevole. Ogni verso è un percorso di conoscenze, un momento di riflessione. In particolare sono stato colpito da: Tu che parli anche stasera/ai profili del mio corpo. Si forma nella mia mente un’immagine precisa, nitida, assoluta. Buona notte cara Lila.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...