L’incubo

un taglio tra le righe
il coltello affilato
ritrovarsi, un giorno,
senza parole, senza
il ricordo della prima lettera
il dolore dell’ultima parola.

Lungo una strada
il corpo stanco di percorrere
sentieri scartati dall’uomo
lo spazio informe, libertà
che si fa prigione, di sensi.

Quando tutto diventa grigio
un tunnel di emozioni
per risvegliarsi un giorno
senza nulla da dire.

Lila

Annunci

6 pensieri su “L’incubo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...